NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Comitato Anti Maleducazione

Accessibilità

logo cam a

AA.SS. 2017-2018  

…C.A.M.miniamo insieme
Le vacanze sono finite e così la scuola è ricominciata. Il nostro C.A.M. (Comitato Anti-Maleducazione) però non è mai terminato; è un Progetto cominciato l’anno scol. passato e ora, che siamo in 2^, deve crescere con noi.
Quest’anno, ovviamente, siamo più maturi e abbiamo nuove idee da realizzare e che possiamo scrivere nel nostro spazio, nel sito della scuola, dopo averle discusse in Classe, fra i compagni e con l’Insegnante. Vogliamo impegnarci a ritrovare il clima giusto per vivere insieme, non solo in scuola, ma anche nella nostra vita che deve sempre e comunque far rientrare l’educazione. In un clima educato, infatti, si sta bene e ciò fa star bene anche gli altri; crearlo non è difficile: basta solo seguire delle “REGOLE”, proprio quelle scritte nel nostro cartellone, appeso alla parete dell’ aula: “…REGOLA È ”, e che andiamo ad arricchire ogni qualvolta è opportuno. Rispecchiano i concetti base della buona educazione, come per esempio il rispetto.
A tal proposito, ritorniamo all’estate quando, a ciascuno di noi di 1^C…beh…nooo…già 2^C, in vacanza, è capitato di assistere a episodi di maleducazione in spiaggia per esempio. Abbiamo visto volare sabbia, secchielli, palette, corredo mare e quant’altro perché la mamma non comprava l’ennesimo gelato al bambino che strillava a più non posso e…addio alla pennichella di tanti vacanzieri! L’unica cosa che abbiamo potuto fare, è stata quella di pensare: “ …per fortuna che sono del C.A.M.”.
Il C.A.M. è dentro di noi ed è proprio per questo che, come ci siamo raccontati i primi giorni di scuola, siamo riusciti a sfuggire a tante tentazioni di maleducazione; quelle REGOLE del nostro cartellone ci hanno accompagnato:…e chi vorrebbe diventare “brutto” solo perché ha detto una parolaccia?...chi vorrebbe cominciare male la giornata, solo perché non ha pronunciato un bel buongiorno sorridendo?...
Dunque, a questo punto: C.A.M.miniamo insieme anche in questo anno scolastico.
Ben ritrovati tutti, alla prossima.

2^C e Prof.ssa P. Cecchetto

AA.SS. 2016 -2017  
Dopo 9 anni…
ciao a tutti. Siamo gli alunni di 1^C Secondaria di I grado, dell’I. C. di Loria e Castello di Godego, Plesso di Loria. Insieme alla nostra Prof. ssa di Lettere,  Patrizia Cecchetto, abbiamo “riaperto” il C.A.M., Comitato Anti-Maleducazione, fondato nel 2008 da Lei e dai ragazzi di 2^C (Anno Scol. 2008-2009).
Il Progetto vuol essere un intervento preventivo contro la maleducazione e trova rappresentazione nell’immagine del semaforo. Usando la metafora del semaforo, infatti, abbiamo distinto i comportamenti “rossi” (regole trasgredite), “arancio” (regole che si modificano) e “verdi” (regole di “buon senso”).
Attraverso l’osservazione, l’ascolto, la discussione e la riflessione, noi ragazzi abbiamo capito l’importanza di avere regole definite, chiare e condivise cioè, in una parola: essere educati. Abbiamo sperimentato anche la necessità di negoziazione, che nella costruzione di un ambiente regolativo diventa un elemento essenziale. La coralità del lavoro ha dato modo a noi alunni di sentirci attori e creatori del nostro percorso, portandoci a un maggior grado di benessere e di disponibilità all’apprendere.
Il lavoro proposto è diventato un laboratorio cooperativo nel quale i bisogni di ognuno si sono intrecciati. Si può dire, afferma la nostra Prof.ssa, che la regola è uno strumento essenziale nell’impostare l’educazione dei ragazzi; addirittura Lei ritiene anche che la regola sia una procedura per favorire l’azione predominante della scuola: l’APPRENDIMENTO. 
semaforo 
 dante Le abbiamo pensate un po’ tutte noi di 1^C; abbiamo addirittura scomodato Dante, sì sì, proprio quel Dante Alighieri che noi non conoscevamo, ma adesso un pochino sì poiché la nostra Professoressa lo ha studiato molto bene e ce lo propina in tante circostanze, in Classe, con l’intento di approfondire nel 2° anno di Secondaria di I grado.
Semaforo, “teoria dantesca”, “itinerario dantesco”, specie di Divina Commedia, Inferno-Purgatorio-Paradiso…….cioè  un itinerario allegorico che dovrebbe farci accorgere dell’azione maleducata, farci rallentare per riflettere, indurci alla ragione e quindi capire l’errore per cercare di non ripeterlo.
La Professoressa ci ha spiegato che ognuno di noi percepisce ciò che è giusto, buono, bello, desiderabile perché avverte un’emozione piacevole: la gioia, l’attesa…, mentre al contrario percepisce ciò che è sbagliato, brutto, censurabile, perché avverte emozioni spiacevoli: la vergogna, il senso di colpa…. E’ proprio il sentire queste emozioni che ci pone nella condizione di rispettare o disattendere una regola.
 Vi portiamo un esempio; con la Classe abbiamo parlato del “saluto”: è la felicità che mi dà l’essere riconosciuto attraverso l’essere salutato che mi conduce a osservare la regola di buona educazione che consiste nel salutare l’altro. Quindi, in questa ottica, collegandoci alle emozioni, interiorizziamo delle norme che si traducono in osservare le regole. Alcuni alunni del nostro Istituto non salutano i Professori o i Bidelli o anche alcuni compagni quando, al mattino, entrano a scuola, prima del suono della campanella. E’ un vero peccato… perché essere riconosciuti o riconoscere regala una sensazione piacevole, un sorriso che permette di iniziare la mattinata scolastica in modo positivo.
Quando un ragazzo viene definito maleducato…beh… attenti: vuol dire educato male e quindi si chiamano in causa anche i Genitori di quel ragazzo che per primi lo hanno educato.
Inoltre, quando uno è maleducato, certo si può sentire importante per le bravate che compie e che lì per lì lo fanno sentire famoso, ma proprio quegli atti sono la dimostrazione della sua insicurezza. Quegli atti sono ridicoli e non possono essere tollerati se vogliamo diventare grandi, adulti.
 hello cam
spilla cam  Un grande aiuto ce lo ha dato Davide. Lui è un ragazzo davvero speciale, un nostro compagno, che ci ha insegnato a guardare le persone fino in fondo e a non fermarci all’aspetto esteriore.
Dunque, prima che vi stanchiate a leggere, fissate questo che noi di 1^C abbiamo capito e cerchiamo di mettere in pratica :

“per arginare le azioni di maleducazione bisogna rispondere con azioni di buona educazione”

“l’educazione è il rispetto degli uomini, di tutti gli uomini”.

Figuriamoci…: noi alunni di 1^C  abbiamo capito bene l’importanza del Progetto e ci impegniamo , con l’aiuto della Professoressa, ma anche di tutti gli altri Professori, per fare del nostro meglio.

Il Dirigente scolastico approva, ha preso parte all’ “Atto di fedeltà” e, come noi, è diventato membro del Comitato.

I nostri Genitori, ancor più entusiasti, hanno espresso pieno appoggio al Progetto.

Siamo una bella combriccola ops…un bel Comitato: Comitato Anti-Maleducazione, addirittura con tanto di stemma e la nostra spilla!

Puoi essere anche tu dei nostri dando la tua adesione o esprimendo le tue considerazioni riguardo a tutto ciò.


Un cordiale saluto a tutti

La Classe 1^C

Secondaria di I grado Loria

HAI LETTO I COMMENTI QUI SOTTO? ;-)

SE VUOI ESPRIMERE LE TUE CONSIDERAZIONI PUOI FARLO ANCHE TU!

Ti avvisiamo che i commenti non vengono pubblicati immediatamente.

Dopo essere stati visionati dall'amministratore saranno

pubblicati al massimo entro 48 ore.

 



Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti  

# Educazione e maleducazioneCarla 2018-04-04 17:02
Bravi, è una meraviglia pensare che dei ragazzi s'interessano e operano perchè regni l'educazione! Mi rendo conto che la vostra impresa non è facile e magari qualcuno avrà il coraggio di dire: "...è del C.A.M. e in questa occasione è stato maleducato!". Non mollate, si può sbagliare, fatevi aiutare dalla Vostra Prof.ssa e continuate a diffondere l'educazione.Sappiate che anche tanti adulti sono maleducati e magari si nascondono dietro una laurea o altri incarichi importanti. Sanno puntare il dito ma non sanno guardarsi. Dunque non mollate proprio per non diventare come quegli adulti.
Con affetto Carla.
Rispondi | Segnala all'amministratore
# GRAZIEclasse 2^c 2018-04-10 14:26
Noi della classe la ringraziamo per il commento e le diamo piena ragione sul fatto che ci accusano di essere maleducati pur facendo parte del C.A.M. anche perché, sbagliando si impara, no?
Non si preoccupi per quegli adulti maleducati, noi esistiamo apposta per farò diventare educati, infatti il C.A.M. non lo rappresentiamo solo a scuola ma anche negli episodi di vita quotidiana che ci capitano.
Detto questo la saluto! A presto!
Alessandro e 2^c
Rispondi | Segnala all'amministratore
# Salviamo la benevolenza e la tenerezzaClasse 2^C 2018-01-15 10:35
La 2^C ringrazia quanti ci hanno scritto fino a ora e auguriamo a tutti un buon 2018.
Teniamo informata la nostra fan/i nostri fans. Ultimamente abbiamo parlato di BENEVOLENZA e di TENEREZZA. Queste due parole sono come dei pezzi di puzzle che, una volta completato, formerà l'educazione. Sì, perché essere benevoli o teneri con un'altra persona ci aiuta a mantenere l'autocontrollo e, di conseguenza, ci aiuta anche a fare la scelta giusta. Ad esempio, se subiamo un torto, non dobbiamo farci prendere dalle emozioni negative del momento, ma dobbiamo pensare di risolvere in modo civile e, appunto, educato. Senza queste due parole, anche i più piccoli sbagli diventerebbero guerre.La parola TENEREZZA poi, non è solo un semplice vocabolo, bensì un vocabolario contenente tante altre parole con significati importanti: rispetto. riflessione...
In ogni persona c'è un angolo nel cuore che lascia spazio a queste parole, indispensabili per essere educati e gentili.
A presto, 2^C
Rispondi | Segnala all'amministratore
# ...buona educazione/buone feste...Giordano 2017-12-21 22:35
...che bello sapere che dei giovanissimi alunni stanno lavorando per migliorare il mondo! Sì, vi siete presi un impegno consistente. Continuate mi raccomando. Essere educati è importante.
Dunque buona educazione e anche BUONE FESTE.
Rispondi | Segnala all'amministratore
# Cosa facciamo noi di 2^CFrancesco+Martina 2C 2017-12-01 18:58
...e voila! Siamo pronti a raccontarle, cara fan,cosa stiamo facendo, noi del C.A.M.. Da alcuni brani letti in Classe, abbiamo capito che vivere bene significa anche essere gentili, diventare amici. La cortesia, la buona educazione migliorano i rapporti umani.Riguardo l'amicizia che ci fa essere anche educati, abbiamo prodotto un calendario dal titolo "Amicizia per tutte le stagioni"; lavorando abbiamo capito che l'amicizia è una cosa vera e importante. E' espressione anche di educazione, ma non solo, aiutare l'amico, assisterlo, condividere le sue gioie e le sue cadute.Noi del C.A.M. cerchiamo di comportarci lealmente con tutti perché se si vuole un amico, bisogna che noi, per primi, lo siamo nei confronti di altri.La poesia "L'amicizia" di E. Rechlin, riassume in poche righe e con grande semplicità-profondità il significato di amicizia. Abbiamo lavorato tanto sul tema dell'amicizia, un valore indispensabile per tutti e anche per noi del C.A.M.. Grazie, alla prossima.
2^C
Rispondi | Segnala all'amministratore
# ...contrastare la maleducazione!Nadia studentessa 2017-11-29 21:33
Cara 2^C,
con meraviglia e soddisfazione ho letto del vostro Comitato Anti-Maleducazione. E' proprio interessante quello che avete fatto e spero che continuerete a fare.Spesso si è maleducati inconsapevolmente. In molti confondono maleducazione e umorismo.Senza volerlo, solo per essere spiritosi o richiamare l'attenzione,si può arrivare a usare linguaggi inadeguati, dando di se stessi un'impressione negativa.Ci sono molte persone nel mondo che, come voi di 2^C, si dedicano a contrastare il fenomeno della maleducazione.
Mi auguro che si possa fermare la diffusione della maleducazione. Per questo potrebbe essere utile conoscere le vostre azioni. Fatemi sapere.
Bravi tutti!
Una vostra fan
Rispondi | Segnala all'amministratore
# C.A.M. per l'estateMartina e Compagni 2017-06-09 10:16
Ormai la scuola è finita e possiamo rilassarci all'ombra, magari al mare o in qualsiasi altro posto, sorseggiando qualcosa di fresco. C'è però una condizione per poterlo fare: ESSERE BENEDUCATI. Sì, perché se compiamo atti di maleducazione disturbiamo gli altri, cosa che non vorremmo fosse fatta a noi in qualunque posto ci trovassimo. Questo è, in poche righe, quello che noi, 1^C di Loria, ci siamo impegnati a far capire, non solo agli altri ma, soprattutto, a noi stessi, grazie alla nostra Prof.ssa P. Cecchetto che ci ha aiutati. Dunque tutto questo per farvi capire che, anche se andiamo in vacanza, il C.A.M. non lo fa, perché non è solo un Progetto scolastico, bensì un Progetto per la vita. Camminiamo insieme, anche d'estate.
Buone vacanze dalla 1^C della Secondaria di I grado di Loria e dalla Prof.ssa Cecchetto Patrizia.
Rispondi | Segnala all'amministratore
# Educazione=SocialitàMichele-Insegnante 2017-05-04 22:29
Cari ragazzi di 1C,
sono un Insegnante quasi in pensione; ne ho visto proprio tante tra i banchi di scuola e per fortuna che, sempre a scuola, passando di sito in sito per fare le mie ricerche, ho visto e letto del vostro C.A.M.:bravissima Professoressa e voi alunni di 1C con Lei.A volte noi di scuola, tra registri elettronici, griglie e compiti vari ci dimentichiamo di insegnare l'educazione e...tanti sono i maleducati oggi.
La buona educazione è un bagaglio personale che aiuta a essere accolti dagli altri e quindi vivere nella società. Un ragazzo educato fa più cose, vede più luoghi e si vede aperte più esperienze. Quindi essere educati vuol dire rispettare l'uguaglianza tra tutti gli esseri umani, il diritto di tutti a non essere invasi o ignorati.Ragazzi miei, siete sulla strada giusta; adoperatevi, spendetevi per essere educati; credetemi: è il miglior investimento! Brava e bravi ancora.
Michele (futuro pensionato).
Rispondi | Segnala all'amministratore
# Il mio GraziePatrizia Benozzo 2017-04-10 19:43
Risentire parlare di C.A.M è davvero bello, ricordo che mi sembrò un'attività interessante e nuova, in quel lontano 2008, quando arrivai nell'Istituto di Loria. Vorrei proporre ai ragazzi di 1C e alla prof.ssa Cecchetto di tenere vivo l'aspetto informativo per tutti gli altri allievi della scuola, magari attraverso un banchetto in atrio, un volantino "artigianale" consegnato in classe, un concorso sul racconto del gesto più significativo di educazione, con premio la pubblicazione, o altre iniziative che possano far riflettere coetanei e insegnanti, compreso il ricordare che si può lasciare un commento "qui". Se l'educazione "s'impara" da piccolissimi, vi è la necessità quotidiana di parlarne affinché non si dimentichi cosa sia e come si pratica. Anche gli adulti hanno bisogno di ricordarselo...Grazie!
Rispondi | Segnala all'amministratore
# "L'educazione rende liberi"Alunna della 1c 2017-04-06 16:26
Così dice la mia prrofessoressa di antologia, e le do ragione! Dovete sapere che al giovedì noi dedichiamo una mezz'oretta per discutere del C.A.M. e in una lezione è emersa una cosa FONDAMENTALE...L'educazione rende liberi!Ora vi lascio riflettere su questo...Ma pensarpensate: come sarebbe un mondo senza l'educazione? Un abbraccio
Mary 1c
Rispondi | Segnala all'amministratore
# Alunno 1 cSalihovic evan 2017-03-31 16:04
Forza ce la facciamo
Rispondi | Segnala all'amministratore
# commentononno ANGELO 2017-03-22 12:05
Nonno Angelo
Avete ragione!

Avete ragione: essere educati fa vivere più sereni che non esserlo.
Aggiungo anche, proprio perché sono anche nonno, che il buon gusto, sotto sotto, al di là di tutte le rivoluzioni e i nostri periodi punk, è più piacevole della volgarità.
Voi state lavorando gradatamente; costruire il C.A.M. è stata proprio una bella cosa.
BRAVI!
Ricordatevi che non c’è protesta più grande che quella per cui la mia libertà finisce dove inizia la tua e, magari, chiedendo “permesso” prima.
Mi raccomando continuate in questa impresa: C.A.M. per tutta la vita.
Ciao a tutti Angelo
Rispondi | Segnala all'amministratore
# Gentilezza1^C 2017-03-23 20:54
Caro nonno Angelo,
il Suo commento è stato l'occasione per riflettere e scrivere sul nostro cartellone, "La REGOLA è...", alcune parole importanti che possono allontanare la maleducazione e la volgarità: "permesso" come dice Lei, "per favore", "grazie", "prego", "mi scusi"...
Abbiamo capito che la gentilezza ed essere gentili ci qualifica e adesso cerchiamo di mettere in pratica.
GRAZIE, ci piacciono questi commenti (mamma Raffaella e nonno Angelo)che, come dice la nostra Prof.ssa aprono al dialogo educativo.
Salutisssssssssssssssimi
1^C
Rispondi | Segnala all'amministratore
# bravi 1° C+ Prof.ssamamma RAFFAELLA 2017-03-21 07:58
Proprio bravi, con questo lavoro, a scuola e spero anche in Famiglia, vi state rendendo conto,, passo dopo passo, di come le regole equilibrate e il rispetto siano necessari per stare bene, per vivere meglio possibile.Molti le considerano costrizioni.
Se si riflette, se si capiscono e si scelgono, come state facendo voi, con l'aiuto dei Vs. proff., sono invece sentieri verso la Vs. vita di cittadini liberi.
Ancora bravi e continuate
saluti raffaella
Rispondi | Segnala all'amministratore
# i tagazzi non sono prontianonimo 2017-03-11 22:48
Non sono peronti perche devono ancora imparare il significato della parola maleducazione.in questo momento sarebbe come cercare un ago nell pagliaio
Rispondi | Segnala all'amministratore
# Che pubblichiamo vocabolari a fare?Devoto & Oli 2017-03-12 02:23
Illustrissimo/a anonimo,

vorremmo ringraziarla perché ci ha rinfrancati sul futuro certo del business delle nostre pubblicazioni. 8)
Peccato non abbia lasciato il suo nome: Le avremmo fatto avere un sconto nelle migliori librerie per acquistare uno dei nostri dizionari! ;-)

Quanto al Suo parere in merito alla conoscenza o meno della maleducazione da parte di adolescenti, umilmente e senza alcuna pretesa Le facciamo presente che il discernimento tra educazione e maleducazione deve essere insegnato in primis già in tenera età dalla famiglia.

Speriamo di ritrovarLa presto in libreria, in mezzo a quelle cose fatte di carta e inchiostro che probabilmente finora avrà utilizzato come fermaporte o rialzi per sedie e tavoli traballanti.

Saluti,

Devoto & Oli
:-*
Rispondi | Segnala all'amministratore
# OPPINIONE PER L'ANONIMOGINA 2017-03-15 17:32
"I ragazzi non sono pronti" anonimo
Secondo lei/lui quando sono pronti?
Vorrei proprio saperlo.
Far capire ai ragazzi certi comportamenti e il significato di parole come "maleducazione" non è mai troppo presto. Il tutto con il dialogo, con l' esempio e disponibilità di IMPEGNO, può sembrare faticoso e impegnativo, ma ci vuole, prima in famiglia e poi a scuola.
Ci fossero di più di queste iniziative, forse avremmo meno cose spiacevoli dai giovani E DA NOI ADULTI
Saluti
GINA
Rispondi | Segnala all'amministratore
# GENITOREGINA 2017-03-08 18:32
ciao ragazzi/ragazze avete fatto una bellissima cosa e molto importante , per voi e per noi genitori. Ci avete dato una bella dimostrazione. Ci sono ancora dei giovani che dedicano del tempo per approfondire e dimostrare che le regole sono importanti in qualsiasi ambiente si frequenti. Forza ragazzi/ragazze siete forti continuate.GINA
Rispondi | Segnala all'amministratore
# BraviAnna 2017-03-06 13:51
Mi è piaciuto molto il cam e spero che diventi più grande e che tutti lo capiscano anche se già a questa età non sarebbe il caso che lo capiscano ragazzi di 12 anni ma a me sembra che si stanno dando da fare e penso che avranno riflettuto molto e lo abbiano un po' capito.
Rispondi | Segnala all'amministratore
# BraviStefano Lepri 2017-03-02 13:45
Ciao ragazzi, sono Stefano, meglio conosciuto come St3pNy, sono uno youtuber con oltre 2 milioni di iscritti. Mi è stato riferito di questo comitato da un vostro compagno. Mi sembrate molto affiatati e interessati verso questo obiettivo. Vi incoraggio, FORZA RAGAZZI! :-)
Stefano
Rispondi | Segnala all'amministratore
# Non sono d'accordoAntonello venditti 2017-03-01 13:50
:sigh: penso che dei ragazzi così piccoli non possano ancora capire cosa è la maleducazione. Questo comitato dovrebbe essere avviato verso la 3^ media quando magari ne fanno piú parte. Mi dispiace per tutto il lavoro che a vete fatto ma non sono daccordo.
Antonello
Rispondi | Segnala all'amministratore
# ...accordiamoci!1^C+Prof. Cecchetto 2017-03-03 16:22
Gentile Signor Antonello Venditti,grazie per il commento che ci permette di "cantare" ops...di dire all'unisono che è difficile "capire cosa è la maleducazione". Noi del C.A.M. però partiamo dalle regole (vd. cartellone in aula)e quindi andiamo all'educazione che inizia nel momento in cui un bambino capisce cosa gli si sta dicendo e che è l'opposto della maleducazione cioè della mancanza di rispetto con uso anche di arroganza e di scorrettezza. Solo a pronunciare quest'ultime parole proviamo sensazioni spiacevoli...Non chiamiamo in causa gli studiosi di Pe..Pe.Pedagogia, la nostra Prof.ssa ha pronunciato nomi a raffica di coloro che si sono interessati di educazione/maleducazione: ci ricordiamo solo quello di Don Bosco, il più facile da tenere a mente, che ha detto:"...dalla buona o cattiva educazione della gioventù dipende un buon o triste avvenire della società". Dunque educazione "fin da piccoli" per non lasciar spazio alla maleducazione.
Saluti. 1^C+Prof.ssa
Rispondi | Segnala all'amministratore
# membro del c.a.m.Bolzon Angelica 2017-02-26 11:44
sono molto felice di essere un membro del c.a.m.
Rispondi | Segnala all'amministratore
# 1 CClaudia 2017-02-24 18:15
Sono molto contenta di essere un membro del C.A.M e da questo comitato ho imparato nuove cose come ad esempio non trattare male gli altri e quindi rispettarli :D
Rispondi | Segnala all'amministratore
# 1CMilena Marchesan 2017-02-23 19:20
È una bella iniziativa che mi ha molto entusiasmato!!!!!!1C LA MIGLIOREEEEEEEEEEEEE!
Rispondi | Segnala all'amministratore
# ALUNNO DELLA 1 CANTONIO BONALDO 2017-02-23 14:12
NON DOVETE ESSERE MALEDUCATI. MA QUANDO QUALCUNO LO E'E MEGLIO AIUTARLO 8) ;-)
Rispondi | Segnala all'amministratore
# OTTIMOSergio Betto 2017-02-22 16:08
L'iniziativa è bellissima e la condivido. Complimenti a tutti i ragazzi e alla Prof.ssa Patrizia Cecchetto.
La buona educazione è punto di partenza irrinunciabile per la convivenza, è etica, stile di vita ... e la Scuola non può mai pensare all'istruzione senza educazione.

Grazie e CAMminiamo insieme.

Il Vostro Preside
Rispondi | Segnala all'amministratore
# GRAZIE!1^C+Prof. Cecchetto 2017-03-01 22:11
Grazie Preside,
OK...CAMminiamo insieme!

1^C e Prof.ssa Patrizia Cecchetto
Rispondi | Segnala all'amministratore
# alunno della 1cFrancesco rossi 2017-02-21 18:36
non siate maleducati .non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te . ;-)
Rispondi | Segnala all'amministratore
# Al vostro fianco!Comunello Katia 2017-02-21 17:12
Bravi ragazzi, è stato emozionante per me è Davide partecipare con voi alla lezione C.A.M. itinerante nelle varie classi dell'Istituto perché, nonostante la vostra paura di parlare in pubblico, siete riusciti a trasmettere agli altri alunni e ai Professori un messaggio importantissimo, che troppo spesso, purtroppo, viene sottovalutato se non addirittura non preso in considerazione.
Continuate con la vostra missione, io e Davide siamo al vostro fianco!
Prof. Comunello
Rispondi | Segnala all'amministratore
# MarconiAndrea 2017-02-21 16:24
Complimenti ragazzi bellissima iniziativa, veramente molto interessante, ci voleva proprio un comitato così affiatato contro la maleducazione
Rispondi | Segnala all'amministratore
# Buon lavoro!Donazzan Francesca 2017-02-21 15:15
Complimenti ragazzi!
Lavorare in un ambiente sereno e rispettoso degli altri è gratificante sia per i ragazzi, sia per gli insegnanti... Quindi bravi, e buon lavoro! ;-)
prof. Donazzan
Rispondi | Segnala all'amministratore
# AnonimoAnonimo 2017-02-21 14:37
Secondo me é un'iniziativa bellissima che aiuterá i ragazzi a crescere piú in fretta e che gli aiuterá a scegliere la strada giusta per non commettere atti di maleducazione e a non combinare pasticci :D
Rispondi | Segnala all'amministratore
# Finalmente!Ceron Alessandro 2017-02-21 09:23
Bravi ragazzi e ...brava professoressa!
Vi ringrazio perché così contribuite a migliorare il clima della nostra scuola.
W il CAM!
Prof. Ceron
Rispondi | Segnala all'amministratore
# Bella iniziativa!Argentin Andrea 2017-02-20 03:01
Complimenti ragazzi, un'ottima iniziativa! :lol:
Rispondi | Segnala all'amministratore
Go to top